skip to Main Content
Bando Start Upinnovative (3)

Bando startup innovative

Parte il bando per le startup innovative della Regione Campania.

Di seguito le informazioni per la partecipazione.

Se interessati potete compilare il modulo alla fine dell’articolo

FINALITA’

Sostenere la creazione e il consolidamento di start-up innovative ad alta intensità di applicazione di conoscenza, per aumentare la competitività del sistema produttivo regionale attraverso lo sviluppo di nuovi prodotti, processi e servizi ad alto contenuto innovativo in coerenza con le finalità previste nel documento “Strategia regionale di ricerca ed innovazione per la specializzazione intelligente”.

BENEFICIARI

Piccole e micro imprese, costituite da non più di 48 mesi e costituende entro 45 gg dalla data di comunicazione di esito positivo della domanda, con sede o futura sede nella Regione Campania.                             I soggetti beneficiari devono possedere una regolarità contributiva, essere in un regime di contabilità ordinaria o impegnarsi ad adottare tale regime, trovarsi in regola con le disposizioni vigenti in materia fiscale e non essere soggetti a procedure penali.

 INTERVENTI AMMISSIBILI

Programmi innovativi di avvio e di sviluppo d’impresa creando soluzioni tecnologiche innovative, nelle aree di: Aerospazio, Trasporto, Biotecnologie della salute agroalimentare, Cultura e Turismo, Energia e ambiente, Nanotecnologie; nonché nelle aree emergenti, ovvero: Blue-economy, Bio- economy, Manifattura 4.0, Industrie creative ed industrie di moda.

 

SPESE AMMISSIBILI

  •  BENI MATERIALI NUOVI: impianti (generici e specifici); macchinari; attrezzature; mobili e arredi; mezzi e attrezzature di trasporto strettamente necessari e funzionali allo svolgimento dell’attività; opere murarie e assimilate nel limite massimo del 10%. Non sono comunque ammissibili programmi di investimento che prevedano unicamente opere murarie e assimilate;
  • BENI IMMATERIALI: software commisurati alle esigenze produttive e gestionali dell’impresa, anche finalizzati al commercio elettronico; siti web; realizzazione di show rooms virtuali nella misura del 20% dell’investimento; brevetti, banche dati, know how e licenze d’uso concernenti nuove tecnologie di processo o di prodotto nella misura del 40% dell’investimento;
  • SERVIZI REALI FUNZIONALI ALL’AVVIO/ALLO SVILUPPO (nel limite del 30% dell’investimento complessivo): studio di fattibilità, servizi di consulenza in materia di innovazione, servizi di sostegno all’innovazione, servizi di sostegno alla penetrazione del mercato.
  • SPESE DI GESTIONE (nel limite del 20% dell’investimento complessivo): assunzione di personale altamente qualificato, affitto del locali della sede operativa, servizi di incubazione e accelerazione d’impresa, spese di promozione e commercializzazione.

AGEVOLAZIONE

Le agevolazioni sono concesse sotto forma di contributo in conto capitale per attivi materiali ed attivi immateriali e contributo alla spesa per le spese connesse all’acquisto di servizi reali ed ai costi di gestione; l’importo compreso tra un minimo di € 50.000,00 e un massimo di € 500.000,00 a copertura del 65% del programma di investimenti ammissibile.

EROGAZIONE CONTRIBUTO

L’erogazione avverrà, tramite bonifico bancario, in due tranche:

  • Prima tranche: pari al 40% dell’investimento ammesso a titolo di anticipazione. Le seguenti quote verranno erogate ad avvenuta presentazione e verifica.
  • Il saldo deve essere di un importo almeno pari al 15% del contributo e presuppone la realizzazione degli investimenti ammessi e la chiusura dell’attività del Progetto.

PRESENTAZIONE DOMANDA

Le agevolazioni sono concesse mediante procedura di selezione a sportello. Per la registrazione è effettuabile dal 19 giugno 2017 mentre per l’invio della domanda il termine iniziale è il 18 luglio 2017

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back To Top